Concerti ed Eventi

28/9: "Mito, poesia e ricerca nei nuovi linguaggi della musica". Nove prime assolute di docenti compositori del Conservatorio nel bimillenario di Ovidio

5--poster-conservatorio
Venerdì, 28 Settembre 2018 ore 21:30
Rettorato GSSI - L'Aquila

Il nostro Conservatorio nell'anno del suo cinquantennale è presente all'evento aquilano con la performance: "Mito, poesia e ricerca nei nuovi linguaggi della musica".

A questa contribuiranno nove compositori, docenti titolari del Conservatorio: Luciano Bellini, Paola Ciarlantini, Daniele Gasparini, Roberta Vacca, Carlo Crivelli, Mauro Cardi, Marco Della Sciucca, Mariella Di Giovannantonio e Claudio Perugini, professionisti diversi nelle loro esperienze di vita e artistiche.

Ciascuno ci consegnerà la propria unità di opera, distinta dalle altre: eppure tutte partecipano a un progetto comune legandosi al testo di "Metamorfosi", alle sue suggestioni e provocazioni, magari anche alla sua tradizione in musica.

LEGGI LA PRESENTAZIONE ESTESA DEL PROGETTO

ABSTRACT

Qual è il confine tra ricerca scientifica ed arte? - Ha senso che in un Conservatorio si faccia ricerca scientifica? - Dovremmo allora paragonare il musicista al ricercatore? - E poi, quale ricerca? Quanto rigore, e quanta ricerca in tutti gli aspetti del far musica, dalla prassi esecutiva alla didattica, fino al perfezionamento strumentale e alla creatività compositiva! Il Conservatorio “Casella”, giunto proprio in questi giorni al festeggiamento del cinquantennale, incessantemente lavora e crede in un rigoroso percorso di ricerca in tutti i settori della professione musicale. In questa occasione la creatività compositiva dei docenti, riunita in un’unica nuova opera nel nome di Ovidio, percorre i sentieri della ricerca di nuovi confini espressivi. Una fotografia dello stato dell’arte, ma anche una grande festa che vede riunite le energie dell’istituzione al servizio della ricerca di nuova musica e nuove frontiere interpretative.

___________________________________

SHARPER  è il nome di uno dei 9 progetti italiani sostenuti dalla Commissione Europea per la realizzazione della Notte Europea dei Ricercatori nel 2018 e nel 2019.

Oltre che all'Aquila, si svolgerà il 28 settembre 2018 anche nelle città di Ancona, Cagliari, Caserta, Catania, Macerata, Napoli, Nuoro, Palermo, Pavia, Perugia e Trieste per raccontare la passione, le scoperte e le sfide dei ricercatori di tutta Europa attraverso mostre, spettacoli, concerti, giochi, conferenze e centinaia di altre iniziative rivolte al grande pubblico.

Per altre informazioni su SHARPER e sul nostro progetto cliccare qui