Concerti ed Eventi

22/11: Concerto per l'inaugurazione dell'A.A. 2018-2019

Inaugurazione-Locandina-201819
Giovedì, 22 Novembre 2018 ore 11:30
Auditorium del Conservatorio

Il giorno 22 novembre alle ore 11,30 presso l’Auditorium si terrà il
CONCERTO
per l’inaugurazione dell’Anno Accademico 2018-19.

In programma brani pianistici di Beethoven e Chopin eseguiti dallo studente Leonardo Lo Muzio e la Sinfonia Concertante di W.A. Mozart in Mi b maggiore K. 297 b per oboe, clarinetto, corno e fagotto eseguita dall'Orchestra degli Studenti diretti da Nicola Gaeta, allievo della scuola di Direzione d'orchestra.

Solisti della Sinfonia di Mozart:
Oboe Elisa Tosca De Angelis 
Clarinetto Luca Giuliani
Corno Leonardo Pasqualone
Fagotto Eleonora Pagnoncelli

Presentazione

Come ormai è per la sesta volta, il nostro Conservatorio torna ad inaugurare il suo Anno Accademico con un Concerto offerto alla città proprio nel giorno di Santa Cecilia, quasi  a volerne suggellare il carattere augurale ed allo stesso tempo di tradizione consolidata dell'evento.

Ancora una volta lo facciamo seguendo la cifra che ci è più cara, cioè quella di farvi conoscere l'Istituzione attraverso i risultati artistici conseguiti dai nostri studenti che, siamo certi, anche quest’anno riusciranno a sorprendervi piacevolmente.

All’Orchestra degli studenti, padrona di casa indiscussa delle ultime edizioni del concerto inaugurale, quest’anno abbiamo voluto aggiungere un ulteriore arricchimento, nel senso appena affermato, ed abbiamo voluto che a dirigerla fosse un altro studente scelto fra gli allievi della classe di Direzione d’Orchestra. Ci è anche sembrato poi di fare cosa gradita a quanti non avessero potuto presenziare pochi mesi fa all’inaugurazione dello splendido Pianoforte Fazioli F308, indiscutibile orgoglio della dotazione del Casella, chiedere ad uno dei nostri studenti migliori di farvelo ascoltare nuovamente.

In definitiva ciò che ascolterete questa mattina ci racconta dell’impegno quotidiano di tanti giovani che con convinzione e tanta passione stanno immaginando per loro un futuro in cui l’arte e la ricerca del bello avranno un posto preminente. Allo stesso tempo ci racconta anche del lavoro costante, paziente e, mi sia consentito, generoso di quasi duecento persone fra docenti, personale amministrativo e coadiutore che col loro qualificato lavoro assistono i nostri giovani, sforzandosi di infondere in loro sicurezza e fiducia nel loro futuro professionale. Anche a fronte di una realtà circostante spesso complessa e piena di interrogativi immanenti, vuoi per una riforma del sistema che di tanto in tanto dà l’impressione di un processo che non terminerà mai e vuoi per i travagli dell’individuazione di una sede “vera”, ma soprattutto adeguata, che a tratti sembra a portata di mano… e l’istante dopo ecco che si ricomincia daccapo!

In ultimo, mi sia consentito un saluto personale a tutti i convenuti ed un in bocca al lupo ai nostri cari studenti: per la prima volta dalla sua istituzione il risuonare delle prime note del concerto di inaugurazione, con malinconico rammarico, mi troverà distante migliaia di chilometri a NingBo, provincia cinese dello Zhejiang, a raccontare lì del nostro Conservatorio ed a sostanziare anche così la sua costante crescita e la sua sempre maggiore voglia di apertura.

Giandomenico Piermarini
Direttore del Conservatorio