Concerti ed Eventi

21 giugno: Festa Europea della Musica: venite a trovarci!

Poster-Festa-della-Musica-2018
Giovedì, 21 Giugno 2018 ore 10:00
Conservatorio "Alfredo Casella" - L'Aquila

In occasione della Festa Europea della Musica, il Conservatorio apre nuovamente le porte alla cittadinanza, dalle 10 fino a sera. 

Vari eventi musicali si susseguiranno durante la Festa, in diversi luoghi del Conservatorio: l’Auditorium, l’Aula Magna, la Cavea, l’Atrio e le aule. 

Con la partecipazione di:

Accademia Musicale Pescarese
Accademia Musicale di Spoltore

e l'Orchestra Nazionale Sinfonica dei Conservatori Italiani
in occasione del 50° dall'istituzione del Conservatorio "A. Casella"

PROGRAMMA

CONCERTO dell’ENSEMBLE I FIFFARI Atrio interno ore 10,30 
ASCOLTO DI BRANI ELETTROACUSTICI Aula 31 ore 10
CONCERTO della J-ORCHESTRA Atrio ore 11,00 
del “Casella” 
CONCERTO del FLUTENSEMBLE Atrio ore 11,30
CONCERTO dell’ACCADEMIA MUSICALE di SPOLTORE Aula 32 ore 12,00
CONCERTO ORGAN FRIENDS Aula 32 ore 12,30
CONCERTO dell’ACCADEMIA MUSICALE PESCARESE Aula 32 ore 13,15
CONCERTO Duo SOPRANO PIANOFORTE Aula 32 ore 13,30
CONCERTO del FLUTENSEMBLE Aula 32 ore 14,00
LABORATORIO DI PROPEDEUTICA MUSICALE Aula 33 ore 15,00 
CONCERTO del FLUTENSEMBLE Foyer dell’Auditorium ore 15,00 
Inaugurazione della MOSTRA IL DISCO DI JAZZ Foyer dell’Auditorium ore 15,30 
CONCERTO Duo VOCE PIANOFORTE Auditorium ore 16,00 
CONCERTO INSIEME A CORDE VUOTE Aula 32 ore 16,30 
CONCERTO DELL’ENSEMBLE A PIZZICO GRUPPO 50° Atrio ore 17,45
CONCERTO dell’ORCHESTRA degli STUDENTI del “CASELLA” Aula 32 ore 18,30
CONCERTO della BIG BAND del “CASELLA” Cavea esterna ore 19,15 
CONCERTO dell'ORCHESTRA NAZIONALE DEI CONSERVATORI Auditorium ore 21,00

PRESENTAZIONE

La Fête de la Musique vanta ormai una tradizione più che trentennale. Nata in Francia all’inizio degli anni Ottanta, ma diffusasi a macchia d’olio nel corso delle diverse edizioni, coinvolge oggi praticamente moltissime città del mondo pur senza aver mai perso il suo spirito di festa popolare intorno alla Musica, quale i suoi ideatori vollero conferirgli. Questo curioso fenomeno di spontaneismo trasversale, capace di coniugare con incredibile naturalezza i più diversi generi nei quali l’arte dei suoni può essere declinata, non può certo lasciare indifferenti noi del Conservatorio Casella che ancora una volta, per il quinto anno consecutivo - soprattutto visto il crescente gradimento, anche in termini di partecipazione, delle precedenti edizioni - vogliamo cogliere in questa giornata un’ulteriore occasione per immergerci nella nostra realtà aquilana. Ancora una volta dal MUSP di Colle Sapone, ove siamo ormai da troppo tempo delocalizzati, vogliamo raccontarvi la nostra realtà fatta di impegno, di sacrificio e - perché no - di sogni e di ideali di tanti nostri giovani e delle loro famiglie che sin dai primi anni della loro formazione mettono la musica come punto cardinale dei loro progetti di vita. Ancora una volta presso di noi si realizzerà l’incontro fra diversi aspetti e generi musicali: la formazione per i più piccini con la propedeutica, la formazione nelle scuole convenzionate con noi ed infine il Jazz che quest’anno offre parecchi spunti artistici di qualità e fra questi un evento singolare e di altissimo pregio qual è la mostra discografica di cover d’autore d’epoca. Fortemente voluta dal nostro insegnante di Storia del Jazz, allestita nel foyer dell’Auditorium grazie al generoso prestito del collezionista, il dott. Vittorio Castelli, ed alla maestria dei docenti di scenografia e del Direttore dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila. A loro va il nostro più sincero ringraziamento. L’esposizione sarà visitabile anche quando sarà calato il sipario sulla Giornata della Musica. Con questa contiamo di contribuire, oltre che con la musica, alla prossima edizione de “Il Jazz italiano per le terre del sisma” che si terrà a settembre.

Quest’anno coincide con la ricorrenza del Cinquantesimo dall’Istituzione del nostro Conservatorio e ciò arricchirà di significato questa giornata. In ogni occasione pubblica fino ad oggi, dal concerto di inaugurazione dell’anno accademico fino a ogni conferenza, concerto pubblico, o produzione in trasferta, questa ricorrenza è stata sempre evidenziata e quindi siamo consapevoli di non affermare nulla di nuovo per chi segue regolarmente le nostre attività di produzione artistica. Perfino nel nostro logo istituzionale è stato modificato per includere il “50” (un altro gradito dono dell’ABAQ – scuola di grafica)! È una ricorrenza a cui teniamo moltissimo ricordarla tanto che una bandiera col logo “del cinquantennale” da oggi garrirà insieme alla bandiera nazionale ed a quella dell’Unione nel piazzale a rammentare pure tutta una serie di manifestazioni che da oggi, in aggiunta alla programmazione ordinaria, si concluderanno alla fine di ottobre.

Un grazie agli artisti ospiti, alle associazioni e alle scuole aquilane che hanno aderito all’invito. Un sentito ringraziamento alla nostra Direttrice Generale del MIUR dott.ssa Maria Letizia Melina per il suo concreto sostegno, agli studenti dell’Orchestra Nazionale dei Conservatori Italiani che verranno a festeggiarci a conclusione di questa giornata. Un grazie a tutti i maestri e a tutti quelli che sono “dietro le quinte” dell’attività dell’ONCI che sarebbe lungo citarli tutti e probabilmente si farebbe loro un torto dimenticandone qualcuno.

Un grazie a tutti i colleghi docenti del Conservatorio, al personale amministrativo, alla direttrice amministrativa dott.ssa Mirella Colangelo, al presidente Avv. Domenico de Nardis, al personale coadiutore per lo sforzo organizzativo, agli studenti che arricchiranno questa giornata con la loro vitalità e la loro passione.

Giandomenico Piermarini
Direttore del Conservatorio