Home » Il Conservatorio » Avvisi

Avvisi

Esami IM A.A. 2019/20 (Triennio)

Giandomenico Piermarini

Cari studenti,

mi rivolgo in particolare agli studenti di questo a.a. coi quali, oserei dire per fortuna, con quelli del giovedi avevamo concluso il percorso dei 10 incontri, purtroppo mancando con quelli del mercoledì ancora due incontri.

Attendiamo decisioni per avere un comportamento uniforme in tutta l'Istituzione ma sono quasi certo che per i frequentanti in questo a.a. non ci sarà un problema di presenze, ma per questo attendiamo decreti e disposizioni interne.

Una cosa che possiamo invece fare è approfittare di questo tempo di "restrizione forzata volontaria" per completare la nostra preparazione esercitandoci ad utilizzare il software che, grazie alla Rete potrà  essere completata anche facendo riferimento all'immensa documentazione che in Rete c'è su Finale.

Facendo seguito alle richieste di molti di voi vi mando alcuni esempi di proposte di parte pratica che diedi nel 12/13. Ovviamente anche Palestrina e Mozart la richiesta fu di realizzare solo la prima pagina.

Vi allego anche il programma del corso a scopo di riferimento.

Se aveste dei degli argomenti ostici potete scrivemi all'indirizzo g.piermarini@consaq.it e se metterete nell'oggetto FINALE magari potremmo pensare di individuare alcuni topic sui quali trovare o fare un tutorial mirato.

Vi ricordo inoltre che molta documentazione è da tempo sul mio sito (prima effettuate l'accesso) http://www.giandomenicopiermarini.it/it/informatica

Consentitemi ancora di farvi una raccomandazione, alla luce degli ultimi sviluppi della situazione. Anche se la cosa è particolamente pesante per TUTTI, cerchiamo di rispettare questa scelta di "distanziamento sociale" anche se ci può sembrare troppo esagerata.

Ricordo di me che quando si hanno venti anni ci si sente quasi "immortali", ma comunque stavolta non è questo il punto! Tutti, giovano o vecchi, immortali o mortali che vogliamo pensarci, possiamo tutti essere portatori di contagio verso qualcun altro più fragile (o sfortunato) di noi.

Potrà pure essere che ad una prima personale analisi costi/benefici la misura ci potrebbe sembrare esagerata e vessatoria. Così non è! Soprattutto perché al momento è l'unica misura di contrasto che abbiamo. Capito questo magari saremo anche in grado di utilizzare al meglio quei comportamenti che ci dicono essere più "sicuri".

Senza voler fare dell'inutile allarmismo dobbiamo sempre ricordare che col contributo di ognuno non vanificheremo il disagio di tutti!

A presto, speriamo che sia breve...

GP